DEVOZIONE MARIANA IN VAL D’ARZINO

E’ stato presentato nella Chiesa dei SS. Ilario e Taziano, il libercolo “Bagliori di misericordia. Tocchi di devozione a Maria scolpiti in Val d’Arzino” scritto dal parroco di Torre di Pordenone e docente di Teologia del Dialogo preso lo Studio Teologico della Diocesi di Concordia-Pordenone don Giosuè Tosoni, in dialogo con l’ing. Sergio Dell’Anna.

Tosoni, originario di S. Francesco di Vito d’Asio, conduce una riflessione teologica semplice sull’Ave Maria ed Misteri del Rosario, impreziosendola con oltre 70 fotografie, molte delle quali relative ai segni devozionali sparsi nell’Arzino, sua terra natia. Il ricavato della vendita del volume – terzo di una serie autoprodotta – andranno per le missioni in Africa.

IL CARDINALE MARTINI E GLI ANNI DI PIOMBO A MILANO

Presentato giovedì 15 ottobre alle ore 20.30 nel Duomo di Spilimbergo il volume “Carlo Maria Martini e gli Anni di Piombo” ( Ancora Libri, 2020). L’autrice, Silvia Meroni, consacrata nelle Ausiliare nella Diocesi di Milano, ha svolto un impegnativo itinerario di ricerca per la sua laurea magistrale, da cui il volume prende le mosse. Meroni non si è limitata infatti a interrogare la cospicua mole di documenti disponibile sugli anni ambrosiani di Martini, ma ha scelto di incontrare lei stessa tanto i familiari delle vittime e quando i loro assassini, sulle orma dello stesso Martini, e di raccogliere spesso la loro testimonianza del quel periodo di violenza e di sangue. Carlo Maria Martini non si è infatti limitato alla vicinanza ai familiare ed alle vittime, ma ha cercato un dialogo di redenzione e di pacificazione con i carnefici, un lungo lavoro culminato con la consegna delle armi da parte delle Brigate Rosse in Arcivescovado a Milano.

MARIA MADDALENA, OLTRE GLI EQUIVOCI

Ospite di “Ascoltare, Leggere, Crescere” XIV edizione, la professoressa Adriana Valerio, ha presentato il suo libello dal titolo Maria Maddalena: equivoci, storie e rappresentazioni (ed. Il Mulino) in un doppio appuntamento, a Pordenone, nella Parrocchia di Borgomeduna mercoledì 14 ottobre alle ore 20.30 e nel Duomo di Portogruaro giovedì 15 ottobre alle ore 16.30.

Nell’agile volume la storica delle religioni e teologa, docente presso la Federico II di Napoli da anni impegnata nella ricostruzione della presenza femminile nella Chiesa e nel Cristianesimo, si sofferma sulla figura della Maddalena, per ricostruire il lungo processo di alterazione e di ridimensionamento di quella che fu in realtà la discepola prediletta di Gesù, l’apostola più fedele e stiamata, e che nei secoli e per secoli è stata ridotta a peccatrice e di pentita, da una Chiesa al maschile, con tutto ciò che ne ha conseguito nella definizione del ruolo delle donne all’interno della vita religiosa e non.

Valerio sottolinea come questo recupero della figura di Maria Maddalena, oltre gli equivoci, le storie e le rappresentazioni sia un passo essenziale e necessario da compiere per poter definire il nuovo ruolo delle donne nella Chiesa contemporanea.

A Pordenone Valerio ha dialogato con Daniela Dose, autrice e giornalista, e don Orioldo Marson, Vicario Episcopale. Mentre l’incontro a Portogruaro in Duomo è stato organizzato in collaborazione con UTE portogruarese, presieduta da Alessio Alessandrini.