ECCO LA XIV EDIZIONE DI ASCOLTARE, LEGGERE, CRESCERE. TRA TV E TERRITORIO.

É stata presentata oggi nell’Auditorium del Seminario Diocesano di Pordenone, la nuova edizione di Ascoltare, Leggere, Crescere, rassegna dedicata all’editoria religiosa, promossa da Associazione Eventi con il patrocinio di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e oggi giunta al suo quattordicesimo anno. Un’edizione speciale concepita per il tempo che stiamo vivendo, senza rinunciare ad alcuni appuntamenti ‘in presenza’ sul territorio pordenonese, ma che ha voluto necessariamente dare corpo ad una programmazione da remoto con incontri in video-conferenza che saranno fruibili dal pubblico in tv ed in streaming sul web. Un calendario che nonostante le contingenze è denso di appuntamenti di alto profilo, nato dalla collaborazione con autori, editori, operatori culturali e realtà istituzionali di rilievo nazionale ed internazionale. Negli oltre 20 eventi in programma – con ben 50 relatori e 19 libri in presentazione – si spazierà dall’astronomia all’ecologia, dalla storia all’educazione, alle politiche migratorie.

L’evento è stato presentato dal curatore della rassegna Sandro Sandrin e da S.E. mons. Giuseppe Pellegrini, Vescovo di Pordenone. Sono interventi inoltre collegandosi in diretta il dott. Luigi Bardelli, Presidente del Consorzio TV CORALLO, don Giuseppe Musardo del Gruppo Editoriale San Paolo e Matteo Casagrande Palladini, della Direzione Regionale Triveneto di Intesa Sanpaolo, e in differita il dott. Andrea Tornielli, Direttore Editoriale del Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede e il dott. Stefano Campanella, Direttore di TelePadre Pio TV.

«Siamo giunti oggi al quattordicesimo anno di questa manifestazione. Non poco per un evento dedicato ad una specifica materia: l’editoria religiosa. Abbiamo condiviso questo lungo periodo assieme alla LEV – e con il suo già lungamente direttore don Giuseppe Costa SDB – la quale fu sin dall’inizio decisiva per tale progetto. Successivamente abbiamo saputo intercettare un più vasto panorama di editori che hanno contribuito a mantenere alto spessore ed interesse culturale della nostra proposta. Quest’anno certo l’evento si svolge in modo diverso – ha sottolineato il curatore Sandro Sandrin – ma vuole essere occasione per farsi conoscere fuori dai confini della regione Friuli Venezia Giulia, entrando nelle case dei telespettatori italiani che abitualmente si collegano con il circuito delle TV Corallo. Circuito grazie al cui sostegno e consapevolezza, tutto il lavoro svolto in questi anni si sta dunque rafforzando».

«Quello che stiamo vivendo è un tempo di crisi, un tempo complesso, pieno di sfide importanti. Ma è anche un tempo di opportunità, che offre delle possibilità nuove, inedite, agli uomini e all’umanità intera. Senza essere né pessimisti né ottimisti dobbiamo metterci in questa prospettiva, ed essere realisti, rispondendo in maniera costruttiva» ha ricordato nel suo video-messaggio il cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato Vaticano. Un momento che chiama tutti ad un contributo «originale alla costruzione di una società più umana e fraterna, nella comune consapevolezza del ruolo e delle responsabilità di ciascuno nel momento presente». Richiamo che la rassegna in questa edizione ha saputo raccogliere.

Novità – In un’ottica di resilienza, per fronte alle contingenze imposte dalla pandemia, è stato elaborato un programma di incontri in video-conferenza moderati da importanti firme del giornalismo. Una ricca programmazione in 11 appuntamenti fruibile ‘da remoto’ che sarà trasmessa da radio e tv locali e nazionali grazie ad una serie di partnership sviluppate ad hoc – prima fra tutte quella con il circuito delle TV CORALLO (Telepace Roma, Telepace Verona, Telepace Trento, Teleradiopace Tv, Bergamo Tv, Telenova Milano, Tele Dehon, Padre Pio Tv, TSD Arezzo, TVP Prato, TVL Pistoia, TeleBelluno, Video Regione Sicilia, TeleSperanza Tv, VideoRegione Sicilia, Icaro Rimini Tv, TLS – Tele Liguria Sud, TeleMistretta, EmmeTV), TeleGranducato di Toscana, PRIMAFREE, Media 24 ed in streaming sul sito della manifestazione stessa (www.euro-eventi.it), così che il pubblico possa avere la possibilità di seguire l’evento da casa, in piena sicurezza. Tra le tv nei cui palinsesti sarà possibile seguire la rassegna anche la nostrana Telefriuli. Gli incontri saranno diffusi anche da Radio Vaticana e InBLU Radio. La rassegna non rinuncia però ad alcuni incontri in presenza, che si svolgeranno nelle parrocchie del territorio, nel pieno rispetto delle regole anti-Covid.

Temi e personaggi – Quella del 2020 è una rassegna densa di temi di grande attualità che saranno affrontati nel corso delle 11 video-conferenze. A cominciare proprio dall’emergenza pandemica e dal suo impatto sui soggetti più fragili, gli anziani, oggi più che mai da considerarsi un patrimonio: ne parleranno mons. Carlo Roberto Maria Redaelli, Presidente Nazionale della Caritas, Padre Virginio Bebber, Presidente Nazionale dell’Associazione Religiosa degli Istituti Socio-Sanitari (ARIS), il professor Filippo Boscia, Presidente dell’Associazione Medici Cattolici Italiani (AMCI) e il dott. Luca Lorini, Direttore del Dipartimento di Anestesia-Rianimazione Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Altro tema quanto mai urgente quello dell’emigrazione e delle sfide ad essa connesse poste all’Unione Europea nello scenario attuale. Ospite molto attesa la Commissaria Europea agli Affari Interni Ylva Johansson, che dialogherà con il giornalista Vincenzo Spagnolo sulle prossime politiche che la UE adotterà in materia. Di traffiking e contrasto alla schiavitù parleranno suor Gabriella Bottani, Coordinatrice Internazionale dell’associazione Talitha Kum in dialogo con la Madre Superiora del Monastero della Visitazione S.M. di S. Vito al Tagliamento, Maria Irene Serena Babnik.
Per i temi scientifici – nell’anno in cui la città di Trieste ha ospitato ESOF 2020 – in un incontro a cura del Laboratorio Fede e Scienza della Diocesi tergestina, con Alister Edgar  McGrath, Professore di Scienza e Religione all’Università di Oxford, padre Stefano Visintin OSB, Abate del Monastero di Praglia, don Giuseppe Tanzella Nitti, professore di Teologia Fondamentale, all’Università della Santa Croce di Roma e padre Paolo Benanti, docente di Teologia Morale all’Università Gregoriana si parlerà di cammino possibile dalla scienza alla fede. Si intitola invece “Dalla stazione spaziale allo spazio profondo” il confronto tra Roberto Battiston, docente di Fisica dall’ Università di Trento e già Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, e padre Gabriele Gionti S.I. , cosmologo Specola Vaticana, moderato dall’astrofisica e giornalista di TV 2000 Letizia Davoli.
Come da tradizione anche per questa edizione della rassegna non mancherà il ricordo di figure di particolare rilievo della Chiesa. Saranno ricordati tra i Sommi Pontefici elevati alla Santità: Giovanni XXIII – dal giornalista e scrittore Marco Roncalli – Paolo VI – da Giselda Adornato, collaboratrice dell’Istituto Paolo VI di Brescia ed esperta della vita di Giovanni Battista Montini – e Giovanni Paolo II – da monsignor Rino Fisichella. Nel centenario della nascita, Maria Voce, Presidente del Movimento del Focolari, ricorderà invece Chiara Lubich. In un’intervista con Silvia Guzzetti, il biografo autorizzato di Margareth Thatcher, Charles Moore, racconterà invece la Lady di Ferro ed il suo rapporto con la fede.

Apertura ufficiale – L’apertura ufficiale della rassegna è prevista per venerdì 25 settembre alle ore 20.30 a Savorgnano di San Vito al Tagliamento nella Chiesa di S. Giacomo con un concerto della Cappella Altoliventina dal titolo “Jephte e la sua figlia: una storia biblica”. La serata musicale sarà introdotta dal professor don Maurizio Girolami, Direttore dell’ISSR e della Scuola di Formazione Teologica Diocesi di Concordia-Pordenone.

Case Editrici – Questa edizione speciale vedrà coinvolte oltre alla storica partner Libreria Editrice Vaticana diverse altre realtà del panorama editoriali italiane di settore e non solo – tra queste Città Nuova, Mondadori, Il Mulino, LEV, San Paolo, Flaccovio, Stampa Indipendente, Ancora, Cantagalli, Lindau, Centro Ambrosiano, Tau – che vedranno le loro novità presentate direttamente dalla viva voce degli autori. Tra i titoli scelti anche “Pastori. Il libro che tutti i parrocchiani dovrebbero regalare ai loro parroci” (San Paolo) di Paolo Curtaz, “Maria Maddalena: equivoci, storie, rappresentazioni” (Il Mulino) di Adriana Valerio, “Vangelo di Luca” (Città Nuova) di don Santi Grasso, “Andare per la Roma dei Papi” (Il Mulino) di Giovanni Maria Vian, “Carlo Maria Martini e gli Anni di Piombo” (Ancora Libri) di Silvia Meroni e “Tre donne ed un Vescovo” di Fabio Zavattaro (Flaccovio).

Partner – L’evento vede la collaborazione tra gli altri di Arcidiocesi di Gorizia, Diocesi di Pordenone, Udine e Trieste, Specola Vaticana, Dicastero Vaticano per i Migranti e i Rifugiati, Dicastero Vaticano per la Comunicazione, Università di Trento, Commissione Europea per Gli Affari Interni, Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, Università degli Studi di Udine, Pontificia Università’ della Santa Croce, Consorzio Universitario di Pordenone, Università di Haifa (Israele), Università’ di Oxford, Monastero della Visitazione di S. Vito al Tagliamento, Comunità di Sant’ Egidio, Caritas Nazionale, Centro Nazionale Opere Salesiane Formazione e Professione (CNOS-FAP), Istituto Paolo VI (Brescia), ARIS, AMCI, Ospedale Papa Giovanni VXIII di Bergamo, Casa Pontificia-Città Del Vaticano, UNESCO, Abbazia di Praglia, Pontificia Università Gregoriana, Pontificio Università Lateranense, Ateneo Regina Apostolorum di Roma, Laboratorio Fede e Scienza della Diocesi Di Trieste, Facoltà Teologica del Triveneto – Padova, Federazione Italiana della Stampa Cattolica, Facoltà Teologica Pugliese di Bari. Media-partner di questa edizione: Avvenire, Il Popolo, L’azione di Vittorio Veneto, Messaggero Veneto, Il Gazzettino, Il Piccolo, Vatican News, Radio Palazzo Carli. Partner Tecnico è Hot Spot srl.

La rassegna gode del patrocinio del Comune di Pordenone, ed è resa possibile grazie al sostegno di Intesa Sanpaolo (main sponsor), Assessorato Regionale alla Cultura e Sport, Fondazione Friuli, PromoTurismo FVG, PonteRosso Tagliamento, Cimolai, ASVO, Rotary Club Pordenone, Arblu, ATAP, Gruppo SanGiacomo, SCM Zanussi, Armando Cimolai, Grimel, ICS Istituto per il Credito Sportivo, Interporto Centro Ingrosso e Maglificio MA.RE.

PROGRAMMA COMPLETO

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

SCOPRI TUTTI I LIBRI DELLA RASSEGNA 2020