A BANNIA, LA FAMIGLIA E IL DIRITTO, UN APPROCCIO INTERDISCIPLINARE

Gli incontri sono proseguiti domenica 29 settembre alle ore 17.30 nella Sala conferenze l’Ultimo Mulino di Bannia di Fiume Veneto (Via Molino, 45) con l’appuntamento dal titolo “La famiglia e il diritto: un approccio interdisciplinare”.

Cosa hanno a che vedere “famiglia” e “diritto”? Nulla, per coloro che ritengono siano i sentimenti e non la legge a definire e legare una famiglia. Molto, per altri, pensando a separazione, divorzio, unioni civili, famiglie “arcobaleno”, adozioni. Nessuna società umana può evitare di confrontarsi con i concetti di giustizia e di legge. La legge va ben oltre “le leggi” particolari e la tensione tra famiglia e diritto, ed affonda le sue radici nell’antichissima dialettica tra norma e natura. 

Di questo e di altro hanno conversato il professor Carlos José Errazuriz, Ordinario di Filosofia del Diritto e di Fondamenti del Diritto nella Chiesa alla Pontificia Università della Santa Croce e il dottor Emilio Mordini, psicoanalista, dell’Università di Haifa, Israele. L’incontro è stato moderato da don Ugo Samaritani, Giudice del Tribunale Ecclesiastico Regionale del Triveneto. Nell’occasione è stata presentata la collana di libri del Centro di Studi Giuridici sulla Famiglia, pubblicata dalle Edizioni Santa Croce.

L’appuntamento è stato promosso in collaborazione con Associazione NORIA onlus.