IL BUON PASTORE PER ASCOLTARE LEGGERE CRESCERE 2020

Anche per la XIV edizione dell’evento culturale Ascoltare, Leggere, Crescere, rassegna di incontri con l’editoria religiosa – in programma a Pordenone e in altre località del Friuli Venezia Giulia dal 25 settembre al 5 ottobre 2020 – l’immagine-simbolo si ispira ai mosaici pavimentali della Basilica Paleocristiana di Aquileia, eretta nel IV-V secolo d.C.

Tale immagine, raffigurante il Buon Pastore, richiama il concetto cristiano di filantropia, l’amore cioè verso il prossimo ed il pastore è la rappresentazione allegorica di Cristo. Vestito umilmente con una semplice tunica corta, il pastore porta una pecora sulle spalle, mentre un’altra si trova ai suoi piedi. Nella mano destra tiene una ‘siringa’, lo strumento musicale usato dai pastori per chiamare a raccolta il gregge. Tutto ciò esprime l’affetto del Pastore verso le proprie pecore ovvero l’amore di Cristo per i propri fedeli. Il Pastore incarna quindi la duplice valenza di Cristo: la sua identità messianica e quella di guida. Colui che attraverso il suo sacrificio salva: “Io sono il buon pastore e conosco le mie pecore e le mie pecore conoscono me… ” (Gv 10, 27-30).

Ecco perché in questo anno speciale della rassegna Ascoltare, Leggere, Crescere, abbiamo ritenuto di raffigurare nel nostro messaggio l’immagine del Buon Pastore che non abbandona mai le sue pecore.