MARIA MADDALENA, OLTRE GLI EQUIVOCI

Ospite di “Ascoltare, Leggere, Crescere” XIV edizione, la professoressa Adriana Valerio, ha presentato il suo libello dal titolo Maria Maddalena: equivoci, storie e rappresentazioni (ed. Il Mulino) in un doppio appuntamento, a Pordenone, nella Parrocchia di Borgomeduna mercoledì 14 ottobre alle ore 20.30 e nel Duomo di Portogruaro giovedì 15 ottobre alle ore 16.30.

Nell’agile volume la storica delle religioni e teologa, docente presso la Federico II di Napoli da anni impegnata nella ricostruzione della presenza femminile nella Chiesa e nel Cristianesimo, si sofferma sulla figura della Maddalena, per ricostruire il lungo processo di alterazione e di ridimensionamento di quella che fu in realtà la discepola prediletta di Gesù, l’apostola più fedele e stiamata, e che nei secoli e per secoli è stata ridotta a peccatrice e di pentita, da una Chiesa al maschile, con tutto ciò che ne ha conseguito nella definizione del ruolo delle donne all’interno della vita religiosa e non.

Valerio sottolinea come questo recupero della figura di Maria Maddalena, oltre gli equivoci, le storie e le rappresentazioni sia un passo essenziale e necessario da compiere per poter definire il nuovo ruolo delle donne nella Chiesa contemporanea.

A Pordenone Valerio ha dialogato con Daniela Dose, autrice e giornalista, e don Orioldo Marson, Vicario Episcopale. Mentre l’incontro a Portogruaro in Duomo è stato organizzato in collaborazione con UTE portogruarese, presieduta da Alessio Alessandrini.